FAVE

FAVE

Le Fave fresche hanno un colore verde acceso, quelle secche invece sono di colore bruno e molto dure.  

Per verificare la freschezza della fava, bisogna accertarsi che il baccello sia turgido, di colore brillante e senza macchie, lucido e di forma regolare. 

Composte per l’80% di acqua, le Fave contengono proteine, fosforo, potassio, calcio, vitamine A e C.  

Sono ricche di fibre, per questo aiutano a regolare le funzioni intestinali e contribuiscono al controllo dei livelli di glucosio e colesterolo nel sangue. 

Sono particolarmente indicate per chi soffre di anemia.  

Nelle Fave fresche è presente inoltre un aminoacido chiamato “ L-dopa “  che pare abbia la proprietà di alzare la concentrazione di dopamina nel cervello; questa sostanza è presente in alcuni farmaci utilizzati per la cura del morbo di Parkinson.  

Alcuni pazienti sostengono che i benefici effetti delle Fave sul Parkinson durerebbero di più rispetto a quelli dei farmaci. 

Attenzione, pero’, per altri invece il consumo di fave può risultare pericoloso; infatti esistono persone che a causa di una patologia ereditaria non sono in possesso di un enzima indispensabile per neutralizzare gli effetti nocivi di alcune sostanze presenti nelle fave.  

Questa patologia prende il nome di “ Favismo “  e, a seconda della sua gravità, può causare gravissimi problemi anche con la sola  presenza di Fave in un semplice espositore di supermercato  o una mera bottega di ortofrutta!