SUSINA

SUSINA

Il Pruno Europeo, da alcuni chiamato Prugno o Susino, è una pianta della famiglia delle Rosacee che produce i frutti noti col nome di Prugna o Susina.  

Originario dell’Asia, nello specifico della zona del Caucaso, in seguito cominciò ad essere coltivato anche in Siria, principalmente a Damasco. 

Le Susine/Prugne sono ad oggi ben diffuse in America, in Asia e in tutta Europa, quindi anche in Italia specie nelle Regioni del sud e in Sicilia.  

Nel Bel Paese, la produzione di Susine/Prugne è di circa 20.000 tonnellate  annue; tuttavia, il consumo Nazionale pare ridursi progressivamente.  

Le varietà di Susine/Prugne maggiormente coltivate sono essenzialmente di origine orientale, ma in Italia  diffuse soprattutto in  Sicilia, e disponibili da giugno a ottobre.  

Le Susine sono alimenti che appartengono al VI e VII gruppo degli alimenti, anche se il relativo contenuto in vit. C (acido ascorbico) e retinolo equivalenti (vit. A) non è tra i più elevati. 

Le Susine contengono molta acqua e fibre, caratteristica utile a tutti i soggetti che soffrono di stipsi.  

Le Susine svolgono anche un’importante funzione antiossidante, non tanto per il solo contenuto in vitamina C  e carotenoidi, quanto per la loro associazione alle sostanze fenoliche. 

Le Prugne sono anche ricche di sali minerali; tra questi, il più rilevante è senz’altro il potassio. 

L’apporto energetico è di media entità, ovvero un compromesso tra la frutta invernale e quella estiva; le molecole energetiche sono prevalentemente composte da carboidrati semplici (fruttosio), mentre lipidi e proteine non sono degni di nota.